luglio-206x300

E.S.T. (Existential Survival Training)

Descrizione prodotto

E.S.T. (Existential Survival Training)

                                                                                                                        Dove sorge l’Abitante Adeguato

   Il «successo», a qualsiasi livello, lavorativo, sportivo, scolastico, familiare, relazionale, è una progressiva realizzazione di un valido ideale ed in questo, il segreto di un’esistenza soddisfacente è l’azione; qualsivoglia azione, positivamente intesa e indirizzata, che preveda come risultato finale un alcunché di condivisibile con chiunque, a parità di rispetto e di considerazione.

   E’ peraltro un dato di fatto che non esiste soddisfazione, successo, risultato, traguardo, conquista che sia immune da problemi; senza ostacoli, nessuna persona potrebbe mai arrivare a gustare consapevolmente la felicità insita in ogni cosa «ben fatta».

   E.S.T. (Existential Survival Training ovvero: Training di Sopravvivenza Esistenziale) è un’iniziativa di Dinamica Educativa Innovativa che fa parte integrante del Progetto di Formazione Umana distribuito dalla soc. I.D.E.A. srl e può essere un valido aiuto per chi sceglie di non avere paura, per tutti quelli che accettino di vivere senza costantemente tediare gli altri e per chi, fermo restando il suo diritto a coltivare altrimenti lo spirito, accetti di combattere consapevolmente la sua quotidiana lotta per l’esistenza.

   Il Training è stato sviluppato considerando l’uomo a livello fisico, emozionale e mentale in rapporto a se stesso, alla famiglia e agli altri e si sono analizzate le possibilità, mediante adeguate tecniche di Dinamica del Comportamento, di sbloccare le inibizioni che spesso inconsapevolmente frustrano quotidianamente la stragrande maggioranza delle persone.

   Se poi si dovesse comprendere che l’ E.S.T. può essere un mezzo pratico per imparare più velocemente a volersi bene (riferito al vero concetto di Amore e non del falso pietismo sentimentale), ad apprezzarsi e a capirsi, e una salutare carica verso la comprensione degli altri, allora veramente il vero concetto di Amore che sta anche alla base dei corsi e delle iniziative didattiche del Progetto di Formazione Umana, potrà diventare il motivo dominante del «vivere» la libertà (che ognuno ha ricevuto in eredità) di «dover scegliere».

* * * 

CONTENUTI E FINALITÁ

– liberarsi dalle credenze limitanti («non ce la faccio», «non sono all’altezza», «gli altri cosa mi diranno?», «se non riesco, cosa succederà?»);
– riprendere in mano l’entusiasmo e le motivazioni che fanno osare;
– sentirsi a proprio agio guardando negli occhi le persone, nel dire quello che si pensa senza seguire stereotipi;
– superare le paure e riappropriarsi del coraggio;
– imparare a dire con atteggiamento mentale positivo: «dacci oggi il nostro problema quotidiano»;
– imparare ad essere autentici, ritrovando l’emozione di pensare ed immaginare cose nuove;
– ritrovare la spontaneità e la forza interiore per lottare;
– ritrovare la felicità e la gioia;
– ritrovare se stessi.

DURATA

Residenziale, da venerdì ore 15 a domenica ore 21.

DOCENTE

dott. Bruno Demichelis

Psicologo dello sport, “Master trainer” in Programmazione Neuro Linguistica (PNL), Direttore scientifico della Demichelis Mindroom Srl. Socio Fondatore dell’Associazione Europea C.R.S.-I.D.E.A. (Ente Riconosciuto) di Dalmine (Bg) e Istruttore di Dinamica Mentale Base.
Si occupa da oltre 40 anni di formazione e sviluppo personale in genere, con applicazioni specifiche nel campo professionale, sportivo e aziendale; per oltre 20 anni ha operato come  psicologo della squadra di calcio del Milan (ideando e coordinando Milan Lab), ha operato pure come human performance director presso la squadra di calcio del Chelsea F.C. e di hockey del Vancouver Canucks.

* * *
bosco di quercie

È nell’ordine delle cose che la vecchia quercia muoia e che con lei muoiano le immense fronde, che sono dovute alle sue radici, che si sono sviluppate sul suo tronco e che le sono rimaste attaccate.
Il suo posto verrà preso dalle quercette che avranno avuto il coraggio e l’ambizione di sviluppare proprie radici. E chi sa che un giorno non si possa ammirare non una sola grande quercia ma un bosco di forti e giovani querce piene di fronde e di ghiande giustamente ambiziose. Ma ricordate, la quercia non si talla e sopravvive a lungo solo se amministra correttamente il tempo che le serve per crescere, forte e con profonde radici.
                                                                                          Marcello Bonazzola

per leggere alcune testimonianze di chi ha frequentato il Corso, clicca qui.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “E.S.T. (Existential Survival Training)”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *