L’Università di Innsbruck sceglie “WE HAVE A DREAM”

IMG_7202

L’Università di Innsbruck ha scelto il ProgettoWe have a dream per una ricerca internazionale sull’impatto dell’attività di scambio interculturale nei ragazzi partecipanti.

We have a dream  ha fatto incontrare 32 giovani, italiani (I.S.I.), serbi, bosniaci e spagnoli, impegnati in una esperienza di partecipazione attiva per la valorizzazione della diversità e il superamento dei pregiudizi.

Complimenti ai nostri giovani per l’entusiasmo e la partecipazione attiva dimostrata e buon lavoro.

Qui seguito, pubblichiamo un’altra testimonianza che ci è pervenuta:

Quest’estate 2014 ho avuto l’onore di prendere parte al campeggio europeo “We have a dream” organizzato dall’Associazione ISI. Durante questa esperienza ho potuto conoscere ragazzi di origine serbe, bosniache e spagnole che mi hanno messo in contatto con la loro cultura insegnandomi espressioni di uso comune quali “buongiorno” e “buonanotte” raccontandomi le loro abitudini quotidiane e le loro tradizioni. Nel corso della settimana abbiamo approfondito (noi dell’ISI) e imparato (i ragazzi bosniaci, serbi e spagnoli) le tecniche di rilassamento di conoscenza di sé stessi grazie alle quali possiamo sfruttare al meglio le nostre capacità fisiche e mentali per vivere una vita il più serena possibile. Nonostante le grandi differenze culturali e linguistiche siamo pervenuti, tutti assieme, a creare un forte legame di amicizia; è così che tra una risata e una partita di calcetto mi sono ritrovata circondata da ragazzi e ragazze che mi volevano bene.
Personalmente penso che questa esperienza mi abbia aiutato a crescere interiormente insegnandomi ad oltrepassare i “muri” che ci impediscono di migliorare o raggiungere un obiettivo. Riconosco che non è stato un viaggio semplice, poiché accettare di superare un “muro” significa mettersi in gioco e permettere che tutto quello in cui crediamo essere giusto o sbagliato, possa essere messo in discussione.
Consiglio a chiunque di vivere un’esperienza del genere, poiché non importa quanto sia difficile riuscire a mettersi in discussione, alla fine vi sentirete fieri di voi stessi per esserci riusciti e pieni di gratitudine verso coloro che vi hanno aiutato.    Jade Meneghini

Foto di gruppoFoto di gruppo

We Have a Dream

 

Post a comment

Book your tickets